Contrassegno Unificato Disabili Europeo (CUDE)

Il contrassegno di parcheggio per disabili ha lo scopo di agevolare la mobilità delle persone con  capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta e delle persone non vedenti: l’esposizione del contrassegno sul veicolo dei titolare consente ad esempio il parcheggio negli appositi spazi riservati, o senza limiti di tempo nelle aree di sosta a tempo determinato (disco orario), e (previa segnalazione al Comune, se questo non aderisce al network regionale) la circolazione e la sosta nelle ZTL.

Con il DPR n.151 del 30 luglio 2012, che recepisce la raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea n° 98/376/CE del 4 giugno 1998  e adegua il Regolamento di esecuzione del nostro Codice della Strada, è entrato in vigore in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili “europeo”, con caratteristiche uniformi che ne consentano il riconoscimento di validità in tutti gli Stati membri dell’UE.

Il contrassegno per persone con disabilità è strettamente personale (utilizzabile quindi solo in presenza dell’intestatario), non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio dell’Unione europea. Il contrassegno deve essere esposto in originale nella parte anteriore del veicolo a servizio della persona disabile.

CONTRASSEGNO UNIFICATO DISABILI EUROPEO

fac-simile

Chi può richiedere il CUDE e come si fa (requisiti e documentazione necessaria)
  • documento d’identità in corso di validità
  • n. 2 fototessera recenti
  • certificato d’invalidità, rilasciato dall’Ufficio medico legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, da cui risulti accertato che il titolare è “persona con effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta” (art. 381, DPR 495/1992). oppure la condizione di cecità assoluta o non vedente;

o, in alternativa

  • infine, solo in caso di invalidità temporanea, dovuta ad infortunio o per altre cause patologiche, servono due marche da bollo da 16 euro.

Per i residenti nel Comune di Thiene, il contrassegno per disabili va richiesto al Comando di Polizia Locale Nordest Vicentino, in via Rasa, 11
tel. 0445 801411

MODULO DI DOMANDA DEL CONTRASSEGNO UNIFICATO DISABILI EUROPEO (CUDE)

 

Link per approfondire

Normativa di riferimento  

  • D.P.R. n. 151 del 30 luglio 2012 “Regolamento recante modifiche al D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495 concernente il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica per facilitare la mobilità delle persone invalide”.
  • D.P.R. n. 503 del 24 luglio 1996 “Regolamento recante norme per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici.”
  • D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992 “Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada”.
  • D.Lgs. n. 285, art. 118, del 30 aprile 1992 “Nuovo codice della strada” e successive modifiche e integrazioni.