Telesoccorso e Telecontrollo

Volantino ULSS7

DESCRIZIONE

Il telesoccorso è un sistema attivato dalla Regione del Veneto che prevede il collegamento dell’utente ad una Centrale Operativa, funzionante 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, mediante l’installazione presso il domicilio di un dispositivo collegato alla linea telefonica fissa e dotato di radiocomando da indossare al collo oppure al polso.
In caso di necessità, premendo semplicemente il pulsante rosso del dispositivo, l’utente si mette in contatto con la Centrale Operativa che ne verifica i bisogni e procede con l’intervento delle persone di riferimento e, se necessario, dei soccorritori istituzionali (118, Vigili del Fuoco, ecc.).
Il servizio prevede anche il telecontrollo con il quale la Centrale Operativa si mette in contatto con l’utente, due volte alla settimana, per conoscere le sue condizioni e per effettuare la prova del dispositivo.

REQUISITI

Il servizio è rivolto a:

  • a tutti gli adulti e anziani di età maggiore a 60 anni;
  • a coloro che, pur non avendo compiuto 60 anni di età si trovino in situazioni di rischio sociale e/o sanitario, debitamente documentato.

COME SI ATTIVA

Per attivare il servizio è necessario presentare apposita domanda presso l’Ufficio Servizi alla Persona e alla Famiglia compilando il modulo di attivazione, con allegati copia del documento d’identità del richiedente e informativa sul trattamento dei dati.

DISATTIVAZIONE

Il servizio di telesoccorso e telecontrollo è individuale e personale. La richiesta di disattivazione, per trasferimento, decesso, ricovero in strutture, ecc., deve essere fatta tempestivamente al Distretto di competenza o agli uffici preposti del Comune.

Modulo disattivazione

COSTO

Il servizio è fornito gratuitamente (deliberazione di Giunta regionale n. 1996 del 06/12/2017).

TEMPI DI ATTIVAZIONE

Il servizio viene attivato, con procedura normale, in circa 45 giorni.
Se è certificata l’urgenza da parte del medico l’attivazione avviene entro 48 ore lavorative.

REQUISITI TECNICI PER L’INSTALLAZIONE

Il sistema si compone di una parte fissa e una mobile (radiocomando) che ha un raggio di azione di 80-100 metri. È possibile attivare il servizio se l’abitazione è dotata di una rete telefonica fissa e nella stessa parete del telefono è presente una presa elettrica.

NORMATIVA

• Legge Regionale n. 26 del 4 giugno 1987 “Provvidenze straordinarie a favore delle persone anziane”
• Deliberazione della Giunta Regionale n. 3655 del 19 ottobre 1999 “L.R. 26/87.Servizio di Telesoccorso e Telecontrollo domiciliare. Integrazioni alla Circolare n.14 del 21/07/1997”
• Deliberazione della Giunta Regionale n. 39 del 17 gennaio 2006 [BUR n. 21 del 28/02/2006] “Il sistema della domiciliarità. Disposizioni applicative”.
• Deliberazione della Giunta Regionale n. 1996 del 06 dicembre 2017 [BUR N. 123 del 22/12/2017] “ nuove disposizioni relative al servizio di telesoccorso e telecontrollo “